*Indice di Calore (Humidex)
Località (quota) Ora solare Humidex (°)
Descrizione Grafico
Ala (Ronchi) (692 m s.l.m.)18/07 ore 13.4530 Sensazione di malessere più o meno significativa.Grafici
Aldeno (San Zeno) (182 m s.l.m.)18/07 ore 13.4533 Sensazione di malessere più o meno significativa.Grafici
Canazei (1465 m s.l.m.)18/07 ore 13.4520NormalitàGrafici
Caoria (803 m s.l.m.)18/07 ore 13.4528NormalitàGrafici
Castello Tesino (Le Parti) (801 m s.l.m.)18/07 ore 13.4528NormalitàGrafici
Cavalese (958 m s.l.m.)18/07 ore 13.4525NormalitàGrafici
Levico (Terme) (502 m s.l.m.)18/07 ore 13.4531 Sensazione di malessere più o meno significativa.Grafici
Male' (720 m s.l.m.)18/07 ore 13.4528NormalitàGrafici
Mezzano (640 m s.l.m.)18/07 ore 13.4532 Sensazione di malessere più o meno significativa.Grafici
Monte Bondone (Viote) (1490 m s.l.m.)18/07 ore 13.4520NormalitàGrafici
Peio (1585 m s.l.m.)18/07 ore 13.4521NormalitàGrafici
Pinzolo (760 m s.l.m.)18/07 ore 13.4529NormalitàGrafici
Rovereto (203 m s.l.m.)18/07 ore 13.4533 Sensazione di malessere più o meno significativa.Grafici
Rumo (Lanza) (1100 m s.l.m.)18/07 ore 13.4526NormalitàGrafici
San Lorenzo In Banale (Pergoletti) (685 m s.l.m.)18/07 ore 13.4527NormalitàGrafici
Tione (533 m s.l.m.)18/07 ore 13.4531 Sensazione di malessere più o meno significativa.Grafici
Trento (Roncafort) (194 m s.l.m.)18/07 ore 13.4533 Sensazione di malessere più o meno significativa.Grafici

LEGENDA


L’INDICE HUMIDEX
Nel periodo estivo, quando le temperature sono elevate, la presenza combinata di umidità nell’aria può essere fonte di disagio per le persone poiché limita la perdita di calore corporeo che avviene con l’evaporazione del sudore attraverso la pelle. Infatti un basso contenuto di umidità permette un maggiore raffreddamento per evaporazione, mentre un alto contenuto di umidità ostacola l’evaporazione cutanea. Per stimare il disagio associato a condizioni atmosferiche calde e umide vengono utilizzati diversi indici. In questa sezione viene utilizzato l'indice HUMIDEX, sviluppato in Canada nel 1965 e la cui formulazione matematica attualmente adottata è quella sviluppata da J.M. Masterton e F.A. Richardson del Canada's Atmospheric Environment Service nel 1979. Tale indice cerca di rappresentare la temperatura effettivamente percepita dal corpo umano combinando temperatura e umidità dell'aria consentendo in modo empirico di fornire una valutazione soggettiva della sensazione di caldo afoso. I valori dell’indice Humidex identificano pertanto delle categorie di disagio fisico nelle giornate caldo-umide e rappresentano di fatto una temperatura apparente. Facendo un esempio: se la temperatura dell'aria misurata da un termometro fosse di 35°C e l'umidità relativa fosse del 50% l’indice HUMIDEX risulterebbe di 45 ovvero la sensazione di caldo sul corpo umano risulta pari a 45°C. L’indice HUMIDEX è utile quindi per farsi un'idea del rischio di un’ondata di calore ma deve essere usato con attenzione, si tratta infatti di una temperatura apparente percepita dal corpo umano che non deve essere confusa con l'effettiva misura meteorologica della temperatura dell'aria effettuata con un termometro.