Descrizione del metodo utilizzato

Selezionare il mese a l'anno di interesse  


L'analisi meteorologica giornaliera

 
18 maggio 2018
Sono presenti deboli flussi settentrionali moderatamente umidi. Al mattino molto soleggiato specie nelle valli più ampie ed irregolarmente nuvoloso in montagna; aumento della nuvolosità al pomeriggio con alcuni rovesci sparsi. Minime in calo, massime in aumento.

17 maggio 2018
Sulle Alpi persiste la presenza di una circolazione di tipo ciclonico. Al mattino ampi tratti soleggiati specie nelle valli principali, nuvolosità più irregolare in montagna; dalla tarda mattina nuvolosità in aumento a tratti anche fitta con rovesci sparsi. Minime e massime in aumento.

16 maggio 2018
Persistono condizioni di instabilità sulle Alpi. Al mattino ampi tratti soleggiati, dalla tarda mattinata annuvolamenti e formazione di rovesci sparsi. Temperature minime in calo, massime in ripresa.

15 maggio 2018
Sull'area alpina è presente un minimo depressionario con un conseguente richiamo di aria fredda ed instabile da nordest. Molto nuvoloso con precipitazioni moderate diffuse specie a est e nord; quota neve mediamente a 1900-2000 m, ma localmente a tratti anche fino a 1700 m ad est. Al pomeriggio attenuazione dei fenomeni e più variabile. Minime in calo, massime in sensibile calo.

14 maggio 2018
Un centro depressionario è presente fra Francia e Corsica con flussi molto umidi sulle Alpi. Coperto con precipitazioni da deboli a moderate diffuse, a tratti anche a carattere di rovescio. Attenuazione dei fenomeni al pomeriggio. Limite neve intorno a 2300-2500 m. Temperature minime senza variazioni significative, massime in calo.

13 maggio 2018
Una profonda saccatura si avvicina da ovest alle Alpi. Tempo instabile con rovesci sparsi sui settori meridionali dal mattino, ampie schiarite alternate ad annuvolamenti altrove, in serata aumento della nuvolosità con precipitazioni che interessano buona parte della provincia. Temperature minime stazionarie, massime generalmente in calo.

12 maggio 2018
Deboli correnti meridionali in seno ad un campo di pressione sostanzialmente livellato. Nubi al mattino, in diradamento, con qualche isolato rovescio, poi più soleggiato. Nel pomeriggio nubi a tratti consistenti alternati a schiarite, con deboli rovesci che insistono maggiormente ad est. Temperature in aumento. Venti deboli, variabili.

11 maggio 2018
Deboli flussi orientali determinano condizioni di instabilità. Nuvolosità irregolare con brevi tratti soleggiati. Rovesci sparsi e intermittenti, e qualche isolato temporale, che nel pomeriggio insistono maggiormente sul sud est. Temperature minime senza variazioni, massime in aumento. Venti prevalentemente deboli, variabili.

10 maggio 2018
Una debole saccatura sulle Alpi porta aria umida verso la regione. Inizialmente coperto con precipitazioni deboli, intermittenti, sui settori orientali e sulla valle dell'Adige per quasi tutta la mattinata. Schiarite a partire da ovest nel pomeriggio con attività cumuliforme sui rilievi e deboli rovesci sparsi. Temperature minime in aumento. Venti deboli, variabili.

09 maggio 2018
Il minimo depressionario si muove verso nordovest transitando sull'arco alpino. Nuvolosità irregolare con rovesci sparsi dal mattino, più frequenti e persistenti sui settori orientali. Temperature in calo. Venti deboli, variabili.

08 maggio 2018
Una piccola depressione proveniente dall'Europa orientale si avvicina alle Alpi. Cielo sereno al mattino, con rapido sviluppo di nubi cumuliformi in tarda mattinata e i primi temporali sui settori orientali in estensione a tutto il territorio nel pomeriggio. I fenomeni, localmente intensi, si esauriscono in serata. Temperature minime in calo, massime in aumento. Venti deboli, variabili, con temporanei rinforzi.

07 maggio 2018
Una linea di instabilità, associata ad un piccolo minimo in discesa da nordest, transita sulle Alpi. Al mattino deboli precipitazioni sui settori sudorientali, poi schiarite e annuvolamenti, con deboli rovesci isolati. Nel pomeriggio tende a rasserenare. Temperature minime senza variazioni, massime in calo. Venti deboli, variabili.

06 maggio 2018
Correnti orientali più instabili interessano le Alpi determinando tempo variabile con rovesci e temporali più diffusi al pomeriggio sera. Temperature in aumento specie nei valori massimi e nelle vallate più ampie. Venti variabili con raffiche in prossimità dei temporali.

05 maggio 2018
Correnti orientali debolmente instabili interessano le Alpi determinando frequenti annuvolamenti con deboli precipitazioni isolate. Temperature senza notevoli variazioni. Venti deboli o moderati variabili.

04 maggio 2018
Permangono condizioni di instabilità con parziali e temporanee schiarite alternate ad annuvolamenti associati a frequenti rovesci. Temperature minime senza notevoli variazioni, massime in calo. Venti deboli variabili con temporanei rinforzi.

03 maggio 2018
Condizioni di instabilità interessano le Alpi. Parziali e temporanee schiarite alternate ad annuvolamenti localmente associati a rovesci sparsi. Temperature in aumento.

02 maggio 2018
Una perturbazione interessa le Alpi. Al mattino precipitazioni diffuse con quota neve a 1800 - 2000 m circa, in seguito variabile con rovesci sparsi ed isolati temporali con quota neve in aumento oltre 2500 m. Temperature massime in sensibile calo.

01 maggio 2018
Aria umida inizia ad affluire dai quadranti meridionali. Estesa nuvolosità medio alta con temporanee e parziali schiarite. Dalla sera deboli o debolissime precipitazioni. Temperature in flessione.




Provincia Autonoma di Trento - Meteotrentino - via Vannetti, 41 - 38122 Trento tel. 0461.494870        CSS valid   |   xHTML valid   |   email   |   mappa del sito  |   Privacy  |   Note legali